Bonsai frassino

Codice prodotto 286
Categoria Piante da interno e officinalis
Marca Marca predefinita
Disponibilità si
Disponibilità altri pezzi previo ordine si

Segnala ad un amico

Altre domande ?

Il genere fraxinus conta circa una decina di alberi e arbusti a foglia caduca, originari dell'Europa, dall'Asia e dal nord America; ha foglie composte, piccole, ovali, di colore verde scuro, che divengono giallo oro in autunno, prima di cadere. All'inizio della primavera, prima di emettere le foglie, produce piccoli fiori biancastri, poco appariscenti, seguiti da samare dalla consistenza cartacea; Il tronco è eretto, molto ramificato, con corteccia scura e fessurata anche negli esemplari abbastanza. Il genere fraxinus conta circa una decina di alberi e arbusti a foglia caduca, originari dell'Europa, dall'Asia e dal nord America; F. excelsior è un albero originario dell'Europa, che in natura raggiunge i 25-30 m di altezza; ha foglie composte, costituite da 9-13 piccole foglie ovali, di colore verde scuro, che divengono giallo oro in autunno, prima di cadere. All'inizio della primavera, prima di emettere le foglie, produce piccoli fiori biancastri, poco appariscenti, seguiti da samare dalla consistenza cartacea. Il tronco è eretto, molto ramificato, con corteccia scura e fessurata anche negli esemplari abbastanza giovani, a cui dona un aspetto vetusto, che molto giova all'estetica del bonsai. F. latifolia, originario dell'America settentrionale, produce piccoli fiori giallastri in primavera, ha foglie di colore verde brillante. Questa pianta è particolarmente adatta per lo stile eretto formale, a due tronchi o battuto dal vento; in genere non viene consigliata ai principianti, perchè non è sempre semplice ottenere foglie di dimensioni appropriate, e per la crescita vigorosa della pianta, che consente generalmente soltanto l'impostazione di bonsai di dimensioni grandi o giganti. Le potature di formazione della chioma si eseguono in genere in autunno, o alla fine dell'inverno; per tutto il periodo vegetativo, da marzo a settembre, si cimano i germogli: dopo che hanno prodotto almeno 4-5 foglie si tagliano lasciando una o due foglie. Nello stesso periodo è possibile impostare i rami utilizzando il filo metallico. Il frassino è un bonsai da esterno, che non teme il freddo, anche se è consigliabile riparare le piante nei mesi più freddi dell'anno, utilizzando del tnt. Si pone il vaso in luogo soleggiato, o a mezz'ombra, avendo cura di ombreggiare la pianta dalla primavera inoltrata fino all'estate, per evitare un'eccessiva insolazione. da marzo a settembre annaffiare regolarmente, lasciando asciugare quasi completamente il terreno tra un'annaffiatura e l'altra; nei mesi più caldi dell'anno è bene ricordarsi di annaffiare spesso, per evitare che il pane di terra si asciughi eccessivamente. All'inizio del periodo vegetativo concimare con fertilizzanti ricchi di azoto; a fine estate concimare con fertilizzanti ricchi in fosforo, almeno ogni 20-25 giorni.

Gli utenti registrati possono condividere la loro esperienza avuta con questo prodotto/servizio. Registrati per accedere a tutti i benefici riservati agli utenti registrati o clicca su login se sei già registrato.